VALLE DEI PRESEPI: IL PROGETTO

La Valle Reatina è dai più conosciuta grazie al vissuto di S. Francesco, e al Santuario da Lui fondato a Greccio, che accoglie la grotta dove il Santo allestì il primo presepio, nel 1223. Il Santuario di Greccio, in questa prospettiva, è da considerarsi senza dubbio uno dei beni storici e culturali più importanti per la tradizione cristiana e per la cultura in genere, legato com’è, sia alla figura di San Francesco, che alla tradizione della rappresentazione della natività. Greccio, il più antico dei Santuari Francescani, non trova simili non solo in Italia, ma in tutta Europa, in quanto riveste una straordinaria importanza architettonica oltre che culturale – religiosa. Dal punto di vista architettonico, infatti, custodisce integri gli ambienti e le preziose vestigia della presenza e della vita quotidiana del Santo, quali la grotta con il giaciglio, e la cella dormitorio; dal punto di vista culturale – religioso, essendo luogo origine del Presepio, è simbolo della natività che, in diverse forme è, ormai, patrimonio di tutti i popoli di fede cristiana e, senza alcun dubbio, il culto più amato e seguito dai fedeli della stessa e non solo.

Assieme agli altri Santuari Francescani di Poggio Bustone, La Foresta e Fonte Colombo, Greccio costituisce lo straordinario patrimonio di arte e fede della valle reatina, che, proprio per questo, è da tutti conosciuta come la Valle Santa.
Qui, nella Valle Santa, alcune fonti vogliono che S. Francesco abbia anche concepito il Cantico delle Creature, o almeno alcuni passi dello stesso, e sempre in questi luoghi è stata da Lui generata la Regola dei Frati Minori. Al di là di queste ulteriori attribuzioni, alcune delle quali incerte, è invece fuor di dubbio che a questi luoghi il Santo fu legato in modo indissolubile, tanto da farne luogo prediletto di preghiera e ritiro, e da stabilire che, qui, dovesse essere rappresentato il primo presepio del mondo.
Oltre ai quattro Santuari, che rappresentano un grande e inimitabile patrimonio di arte, fede e storia di questa terra, la Valle Santa offre altre pregevoli e preziose testimonianze della presenza e del culto di S. Francesco. L’occasione del Giubileo ha recentemente portato all’attenzione del mondo intero i luoghi della fede cristiana, mettendo in risalto le grandi potenzialità di mete forse meno famose di quelle consuete, ma altrettanto importanti. La recente visita del Papa Francesco è stata, infine, l’ultima consacrazione dell’importanza e delle potenzialità di questi luoghi.
Questo patrimonio di fede, arte e cultura, rappresenta dunque un vastissimo il comprensorio della Valle Santa Reatina, e in particolare dei monumenti legati alla presenza di San Francesco, che in questa vallata soggiornò a più riprese, attratto dalla bellezza dei luoghi, dalla natura dolce, dalla quiete delle colline reatine e dalla semplicità ed ospitalità della gente.

0
Pellegrini

Il progetto: Greccio, Rieti, Rivodutri

Greccio
GreccioLa culla della Valle Santa
.
Rieti
RietiIl Centro della Valle Santa
Rivodutri
RivodutriIl baluardo della Valle Santa

VIENI A SCOPRIRE IL NOSTRO TERRITORIO

GRECCIO

La culla della Valle Santa

Scopri

RIETI

Il centro della Valle Santa

Scopri

RIVODUTRI

Il baluardo della Valle Santa

Scopri

VALLE DEI PRESEPI E’ UN PROGETTO REALIZZATO DA